SPID

La Spid nasce nel 2008 da un gruppo di studenti diplomati e/o diplomandi aventi a cuore il futuro professionale della Drammaterapia.

Da allora molti volti sono cambiati, molte cose sono state fatte e dette, e molto altro rimane ancora da fare…

Oggi siamo in un importante momento di passaggio, ma manteniamo salde le nostre intenzioni… 

L’Associazione S.P.I.D. (Società Professionale Italiana Drammaterapia) ha come scopo:

1. Qualificare in Italia la Drammaterapia quale specifica pratica professionale rivolta all’intervento sul disagio bio-psico-sociale, alla sua prevenzione, allo sviluppo del potenziale creativo ed evolutivo della persona.

2. Promuovere, sostenere e tutelare la qualità della Drammaterapia in Italia sul piano professionale, etico e scientifico, con particolare riferimento alla pratica clinica, educativa e sociale, alla ricerca teorica, empirica e sperimentale, ai processi formativi, a garanzia e nell’interesse degli utenti, degli operatori e delle istituzioni.

3. Definire il profilo professionale di Drammaterapista (DRT), esplicitandone le competenze, le specificità e i limiti, i percorsi formativi e gli strumenti operativi, i campi applicativi e le articolazioni istituzionali, onde promuovere un esercizio professionale della Drammaterapia rigoroso e trasparente.

4. Istituire e pubblicizzare un registro dei drammaterapisti (DRT) che si uniformano ai criteri formativi, professionali e deontologici indicati dalla S.P.I.D. 5. Adoperarsi per il riconoscimento legale, formale e sostanziale della professione di drammaterapista (DRT).

6. Promuovere il confronto, lo scambio e l’integrazione con tutti i soggetti (associazioni, scuole, singoli operatori…) che afferiscono al campo delle terapie espressive, delle arti terapie e, in generale, dell’intervento sul disagio bio-psicosociale, al fine del reciproco arricchimento culturale, sociale e scientifico.

7. Curare l’informazione e la divulgazione sulla Drammaterapia e sulle sue applicazioni secondo modalità corrette sul piano della comunicazione e del rigore scientifico.

Vedi anche: Statuto / Codice etico